Menu Chiudi

‘Ricette’ di tessitura su TessereAMano

Tessuto traforato per intreccio

Il più recente numero del nostro bollettino contiene una vera e propria ‘ricetta’ di tessitura. Un articolo che illustra un oggetto tessile da riprodurre. Oltre ad una foto del manufatto vi si trovano i tracciati tecnici, le informazioni per la messa a telaio e indicazioni circa i filati utilizzati, con i riferimenti alle aziende che li vendono.

L’asciugamano in canapa che presentiamo è un tipico prodotto della tessitura a mano tradizionale.
Si tratta di un traforato di semplice realizzazione su un telaio a 4 licci. L’intreccio può anche essere utilizzato per produrre tendaggi e lo stesso rimettaggio può essere variato cambiando la pedalatura.

Questa è una scampionatura, più che un progetto originale, ma prometto che proporremo anche cose nuove.

Abbiamo intenzione di arricchire ogni numero di TessereAMano con una ricetta e ci piacerebbe che i lettori venissero coinvolti in questa iniziativa.

18 pensieri su “‘Ricette’ di tessitura su TessereAMano

  1. luigia

    é tantissimo tempo che non ricevo più il bollettino ed in particolare proprio da questo numero mi piacerebbe poterli leggere,trovo molto interessante questa iniziativa delle ricette tessili.Buone cose a tutti Luigia Pastrello “Albero delle voci e Altre trame”

    • anna maria olivelli

      ciao, questo rimettaggio si chiama MYGGTJALL ed e’ un antico tessuto popolare norvegese o forse svedese, non ricordo bene.

      • Eva Basile

        Grazie Anna Maria,
        si tratta certamente di un motivo classico. Questo è stato tessuto in Italia, ma si sa, i motivi della tessitura popolare sono comuni a tutto il continente europeo.

    • TAM

      Grazie Paolo, stiamo lavorando ed abbiamo lavorato per rendere i contenuti del sito accessibili a tutti in una forma più aggiornata. Grazie!

  2. giulia zavattoni

    Anche nella mia zona (Sorano- GR) ho trovato un tessuto di questo genere e chi me lo aveva fornito mi disse che quel tipo di rimettaggio lo chiamavano “punto pulcino” ed era usato appunto per asciugamani in canapa.

  3. assunta perilli

    Appena ho un pò di tempo mando anch’io la ricetta tessile “scovata” questo autunno.
    Promesso!

      • Chiara

        E’ un intreccio molto interessante che a vederlo di sfuggita mi ricorda la tecnica del”medaglione danese”. Sarei molto interessata ad avere delle informazioni maggiori. Grazie.

        • Eva Basile

          Il tessuto illustrato nella foto in alto è stato donato a chi scrive una decina d’anni fa, da una persona che lo acquistò in un mercato delle pulci. E’ quasi certamente stato tessuto in centro Italia. Il grafico è stato pubblicato nel numero 4-2011 del nostro notiziario.

          • Gennaro Fabbrocini

            Questo tessuto continuiamo a produrlo in puro lino per asciugamani e nella nostra zona, Napoli e Campania viene popolarmente chiamato peperello

  4. concetta

    Salve,questo intreccio viene chiamato nell’isola d’Ischia “papariello”,io ho 2 asciugamani in canapa tessute a mano con questo intreccio e sono riuscita a riprodurne il rimettaggio durante il corso di tessitura da me frequentato…..

    • Eva Basile

      L’asciugamano che ho analizzato proviene dal Centro Italia, ma in effetti un altro commento (quello appena precedente il suo) segnala l’esistenza di questo tessuto nella tradizione campana sotto al nome ‘Peperello’.
      Si tesse su un telaio a 4 licci con un semplice rimettaggio ridotto, per complessivi 10 fili e 10 colpi, quindi la diffusione è ampia, in tutto il continente europeo.
      Un amico mi ha mostrato un altro frammento, simile ma non uguale, proveniente (probabilmente) dal territorio casertano.

  5. sabrina

    buongiorno, trovo questo tessuto molto bello e lo vorrei riprodurre. mi potresti dire il rimettaggio o come poter avere una copia di tessere a mano 4 2011. Grazie….Con l’occasione auguro buona pasqua

  6. Ada Rappini

    Buongiorno, sono “approdata” a questo sito che mi ha molto interessata, conosco la tessitura di base avendo frequentato un brevissimo corso, e vorrei capire cosa fare per ricevere le informazioni relative alle “ricette” a cui fate riferimento. Nello specifico se debba abbonarmi, o che altro, considerando che abito a Bologna
    Grazie dell’eventuale considerazione.

    • Gianpaolo Dal Maso

      La nostra Associazione pubblica quattro numeri all’anno della rivista TessereAmano. Da alcuni numeri pubblichiamo delle ricette che riguardano argomenti cari ai nostri associati: tessitura, feltro, tintura naturale. Normalmente una ricetta per numero. La rivista viene inviata ai soci regolarmente iscritti; per le modalità può vedere all’interno del sito al seguente link: http://www.tessereamano.it/associazione/diventare-socio/
      L’iscrizione effettuata alla fine dell’anno risulta valida per ricevere i numeri dell’anno successivo a meno di diversa indicazione. Auguri per il proseguo del suo interesse. Gianpaolo Dal Maso per C.T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *