Get Adobe Flash player
Categorie

Katagami e katazome: una mostra a Venezia

Abito

Presso il Museo di Palazzo Mocenigo a piano terra nella White room fino al 22 Aprile 2018 è possibile visitare questa mostra che illustra una tecnica di tintura e stampa dei tessuti giapponesi.
Katagami – da Kata forma e Kami carta – è il termine che identifica le maschere di carta ritagliata a mano, utilizzate per tingere i tessuti con la tecnica della riserva.
La mostra permette di apprezzare l’incredibile precisione nella loro esecuzione  affidata ad artigiani artisti con delle vere e proprie specializzazioni in aree del Giappone.

Gli artigiani li realizzavano partendo da fogli di carta prodotta con la polpa di legno di un albero di gelso, incollandoli tra loro in tre/quattro strati con estratto di kaki acerbi. I fogli erano essiccati al sole, affumicati per renderli impermeabili e lasciati riposare per un anno prima della loro incisione che era realizzata con diversi strumenti in funzione del disegno.

La tecnica di stampa Katazome è eseguita posizionando la matrice del tessuto da stampare teso su un tavolo per una lunghezza di 12 metri. Sulla superficie della matrice viene stesa una pasta di amido di riso che si fissa sul tessuto da tingere. La matrice viene poi applicata fino alla fine del tessuto in modo da realizzare un disegno continuo e ininterrotto.
Dopo l’essiccazione al sole veniva steso il colore sul tessuto. Dopo l’asciugatura la pasta di riso era asportata con lavaggi in modo da far emergere il disegno.

L’evoluzione dei costumi ha progressivamente ridotto la domanda di questa tipologia di tessuti e la manodopera impiegata in queste  attività fu assorbita dalla produzione industriale.

La maggior collezione in Giappone è nel National Museum di Tokio mentre nella città di Suzuka dal 1983 è stato fondato un museo delle tradizioni artigianali e nel 1987 quello di Isek atagami dove, non solo di raccolgono esempi del passato, ma si illustrano in modo diretto le tecniche specifiche.

Nella mostra, accanto alle matrici,  sono esposti splendidi abiti e tessuti appartenenti a un periodo che va dall’800 ai primi anni del ‘900, corrispondenti ai periodi Edo e Meiji.

Katagami e Katazome. Simbologia e decorazione dei tessuti in Giappone. Con il patrocinio del Consolato generale del Giappone a Milano.
Museo di Palazzo Mocenigo S.Stae Venezia fino al 22 Aprile 2018
Orario 10 – 16.00. Ultimo ingresso 15.30 chiuso il lunedì.

Katagami (Maschera per tintura a riserva)

 

Tessuti e maschere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *