Get Adobe Flash player

Moda

Trama Aurunca

Trama Aurunca emozioni e creatività di un territorio è il titolo della mostra che dal 10 al 30 aprile è possibile visitare al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari a Roma nel quartiere EUR.

L’intreccio della “stramma”, pianta selvatica tipica dei monti Aurunci è il filo conduttore di uno straordinario percorso dove ciuffi d’erba falciata e quasi ancora accarezzata dal vento e illuminata dal sole ci introduce in sale dove sono esposti preziosi monili, fantastici vestiti sono pronti a sfilare sulla passerella della moda, specchi e vasi sono catturati da quest’intreccio avvolgente.

Tutto è stato realizzato con la stramma, un’erba perenne della famiglia delle graminacee, molto resistente conosciuta sin dall’antichità. Questo territorio in provincia di Latina ha assunto il lavoro dello stramannaro come parte della propria economia, attingendo e Continua a leggere

Tra Arte e moda: due mostre da vedere

Museo Ferragamo

Fino al 19 Febbraio 2017 presso il Museo del tessuto di Prato si può visitare la mostra:  “Tra Arte e moda – nostalgia del futuro nei tessuti d’artista del dopoguerra”.

Si tratta di un’ampia rassegna che percorre il fruttuoso rapporto che, all’indomani della seconda guerra mondiale, si instaurò in Italia negli anni cinquanta fra numerosi artisti e Aziende. Sono messi a confronto le opere ed i bozzetti realizzati dagli artisti con i prodotti tessili e di arredamento realizzati. Si tratta di famosi autori che parteciparono ai concorsi per Continua a leggere

Acconciature e piccoli cappelli: corso di modisteria

Sabato 23 Gennaio ore 9.00 – 18:

Acconciature e piccoli cappelli su base rigida ricoperta in tessuto, Corso di 8 ore a cura di  M. Federica Prezioso
organizzato da Coordinamento Tessitori in vista della prossima edizione della mostra-concorso IL CAPPELLO accessorio/necessario

F.Prezioso1F.Prezioso2

Il corso si svolgerà presso il CAMEC Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia con orario 9.00 – 18.00 comprensivo di un’ora di pausa per visita al museo.

Programma: Continua a leggere

Tessitura in forma, un nuovo corso

Lidia Miotto e Marina Fornaro, ripropongono il 16 e 17 Gennaio 2016, a Bresso (nei pressi di Milano) un Corso di Tessitura in forma, in preparazione della mostra concorso promossa dalla nostra Associazione: Il Cappello Accessorio necessario, ecco il link su F.B: CorsoTessitura in forma

Avedon: Beyond Beauty

avedon-catalogo

Dal 27 gennaio al 11 aprile la Galleria Gagosian, in via Crispi 16 a Roma, ospita una retrospettiva che include la maggior parte delle fotografie di moda e molti degli iconici ritratti femminili realizzati da Richard Avedon durante la sua originale e prestigiosa carriera.

Ogni volta che mi concentro sulla bellezza di un viso, sulla perfezione di ogni singolo dettaglio, mi sembra come se non potessi cogliere cosa ho di fronte, sedotto dallo standard di bellezza dell’altro o dalla sua opinione Continua a leggere

La ricerca a Pitti Bimbo N. 80 – Firenze Fortezza da Basso

KRULLPitti Bimbo N. 80 la manifestazione internazionale per la moda e il lifestyle del bambino ha aperto le sue porte dal 22 al 24 gennaio 2014 a compratori e visitatori. Presenti 450 collezioni, di cui 196 provenienti dall’estero, dedicate a maschi e femmine da 0 a 14 anni.

Interessanti e presentate in modo raffinato le ricerche che approfondiscono i temi:
New View, tra fashion e design, l’area di sperimentazione riservata ai marchi più innovativi.
Kid’s Evolution, collaborazione tra Pitti Immagine e la prestigiosa rivista Continua a leggere

La Divina Marchesa

Augustus Edwin John La marchesa Casati 1919

Augustus Edwin John
La marchesa Casati 1919

La Divina Marchesa  – arte e vita di Luisa Casati dalla Belle Époque agli anni folli, tra Simbolismo e Futurismo in mostra dal 4 Ottobre 2014 al 8 marzo 2015 al Museo di Palazzo Fortuny – San Marco 3958,  San Beneto – Venezia

A Venezia il museo di Palazzo Fortuny indaga sulla vita affascinante di Luisa Casati Stampa che ha intrecciato la sua esistenza con molti artisti i quali, a loro volta, l’hanno ritratta nelle loro opere.
Molte di esse sono ora riunite nei piani di questo Palazzo, accanto a video e altre opere a lei dedicate che ne ricreano Continua a leggere

Una bella sinergia di “trame contemporanee”

Opera di Loredana Giacomini

Opera di Loredana Giacomini

L’Associazione culturale “Noi…dell’Arte” di Gorizia e l’Officina della sostenibilità di Villa Frova a Caneva PN hanno unito le loro energie per organizzare una bella mostra nella splendida cornice di Villa Frova a Stevenà, frazione nel Comune di Caneva.

Dal 23 Marzo al 13 Aprile 2014 si possono visitare le opere di 10 artiste, socie di “Noi dell’arte”. Sono presentate non solo realizzazioni artistiche individuali ma anche proposte collettive di design che coniugano ricerca tessile e artigianato.

Orari e informazioni: Officina Villa Frova  Noi dell’arte

Continua a leggere

Autunno a Venezia

Com’è ormai consuetudine il mese di Settembre a Venezia è particolarmente ricco di iniziative, in coincidenza con le grandi mostre della Biennale, quest’anno dedicata all’Architettura. Per gli appassionati del tessile segnalo alcuni allestimenti: a Palazzo Fortuny con il titolo di “Autunno a Palazzo Fortuny” è presente un’ampia rassegna di opere di Maurizio Donzelli (disegni, acquarelli, tappeti e arazzi), che permette al visitatore di cogliere l’evoluzione dei disegni e la loro realizzazione in opere finite sia bidimensionali che tridimensionali. Per gli amanti della fotografia, sempre a Palazzo Fortuny vi è una retrospettiva di Franco Vimercati e una rassegna delle foto di Béatrice Helg. Continua a leggere

Diana Vreeland after Diana Vreeland

Diana Vreeland fotografata da Richard Avedon

La mostra Diana Vreeland After Diana Vreeland, curata da Judith Clark  e Maria Luisa Frisa, è la prima grande mostra – dopo la retrospettiva curata da Richard Martin e Harold Koda nel 1993 al Metropolitan – che riflette sulla complessità del lavoro della Vreeland, individuando gli elementi della sua grammatica. In questa direzione il titolo sta ad indicare la necessità oggi di decontestualizzare i pezzi che compongono la sua caleidoscopica carriera per riconnetterli in una nuova lettura interpretativa. La mostra cerca di restituire il magnifico incedere con cui la Vreeland ha attraversato la moda del Novecento prima negli anni di “Harper’s Bazaar” e “Vogue” poi nel suo ruolo di special consultant per il Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di New York: non solo un percorso Continua a leggere