Get Adobe Flash player

Archivi del mese: gennaio 2012

Tessuti paesani, un progetto di studio

Un momento di studio dei tessuti paesani

Nel 2008 l’associazione ha dato vita ad un progetto di studio durante il quale Graziella Guidotti insegnò come riprodurre i tessuti ‘ad opera’ detti anche tessuti paesani, le stoffe che per secoli hanno decorato le case di molte popolazioni europee.

Si tratta di stoffe tessute con telai a quattro licci molto diffuse nella tessitura rustica, nelle quali si producono dei motivi decorativi grazie al modo in cui sono organizzati  il rimettaggio e la pedalatura.
Parteciparono al progetto 10 persone da ogni parte d’italia, coordinate da Paola Aringes.

Cliccando qui su tessuti-paesani è possibile scaricare i risultati dello studio condotto da Simonetta Battoia e Rosangela Bisio Carrea del Gruppo Ligure.

Sei tesori sulla via della seta

Tessuto bizantino - Bargello

Frammento di stoffa con senmurv entro medaglioni perlati

Fino al 26 febbraio presso le Terme di Diocleziano a Roma è allestita la mostra A Oriente, Uomini e Dei sulle vie della Seta. Aperta dalle 10 alle 19, chiusa il lunedì.
Fra i molti manufatti esposti, tutti di grande importanza storica e finissima fattura, sono visibili sei assoluti capolavori della produzione tessile del vicino oriente.
Si tratta di alcuni fra i più antichi frammenti tessili in seta giunti a noi, raramente mostrati al pubblico e provenienti dal Tesoro del Sancta Sanctorum dei Musei Vaticani e dal Museo Nazionale del Bargello di Firenze.
Sei frammenti prodotti fra il VI ed il XII secolo nell’area che va dalla Persia Sasanide a Bisanzio, in sorprendente stato di conservazione e dai colori vividi. Tutti tessuti con una tecnica arcaica, quella dello sciamito, nella quale l’ordito, analogamente ai kilim prodotti nella stessa area, è completamente nascosto dalle trame.

Le ultime ricerche di Luciano Ghersi

Dopo la carta degli antichi messali, i tessuti dei campionari d’alta moda, i filati d’oro recuperati dalle lavorazioni della Fondazione Lisio, dopo la tessitura collettiva della spazzatura spiaggiata e quella delle banconote, Ghersi nella sua incessante attività di tessitura di tutto, con tutti, dappertutto è approdato alla tessitura del PET.

Continua a leggere

TessereAMano su Twitter

Carissimi soci, appassionati, artigiani, curiosi in genere, come promesso a più di un utente, siamo finalmente su Twitter, cercate l’utente TessereAMano e vi apparirà il logo del Coordinamento Tessitori.